La storia di Vieste nel Gargano

vieste anticaAi turisti dei villaggi del Gargano viene proposto, tra gli itinerari del Gargano, la visita alla Cattedrale della città di Vieste. Questa Chiesa “ad alt” è un punto di riferimento per tutti i viestani che sono sparsi per il mondo. La Cattedrale, è in stile romanico-pugliese, essenziale, pulito, e spicca maggiormente perchè il campanile è stato realizzato nel ricco stile barocco.

Costruita nella seconda metà del 11° sec. fa pandant con il Castello dal quale dista 100m. Questi due monumenti si stagliano nel borgo antico per la loro maestosità rispetto al contesto che è fatto di viuzze, scalinate, sobrie e bianche case, e palazzi padronali che regalano al turista dei villaggi sul Gargano, scorci, ambienti e prospettive suggestive.

La Cattedrale ha la pianta di una basilica romana, ha tre navate. Il soffitto rifatto, riprende lo stile originario fatto con legno a tempera tipico dello stile barocco napoletano. In questo soffitto sono inserite tre tele che raffigurano San Giorgio, patrono di Vieste, la Madonna Assunta a cui è dedicata la Cattedrale, e San Michele, Arcangelo “Quis ut Deus”, che è il patrono di tutto il Gargano.

Gli ospiti che vengono nel residence Gargano, potranno ammirare lungo le pareti delle navate laterali sugli altari pale di notevole importanza artistica: la pala del Rosario del 1581 realizzata dal genovese Manchelli, le tele dedicate alla S.S. Trinità realizzate nel settecento dal viestano Giuseppe Tomaiuolo e la tela della Madonna con il Bambino e con i Santi attribuita a Scuola veneta.