Itinerario storico-religioso

Castelli Medioevali-Federiciani, tra i quali vanno ricordati quello di Manfredonia, fondato da rè Manfredi nel 1256 nel quale è ubicato il Museo Archeologico ricco di stele daune, gioielli, armature, a testimonianza dell’antico popolo dauno.
Il castello di Vieste, che gia nei primi decenni del XI sec. é scenario di storie normanne per poi divenire degno di interesse ed attrazione da parte di Federico II di Svevia che lo considera fortezza sulla costa adatta a proteggere la città da attacchi esterni alla stessa stregua delle fortezze di Manfredonia, Monte Sant’Angelo, Barletta, Trani, Bisceglie, Bari, Otranto.

Il santuario di San Michele Arcangelo, meta della “via sacra longobardorum”, è uno dei santuari più antichi della storia cristiana.
Il santuario originariamente era una chiesa-grotta in cui si verificò l’apparizione miracolosa dell’Arcangelo Michele.
Questo santuario sin dalla seconda metà del X secolo era una tappa obbligata per i crociati che erano diretti in Terra Santa prima di imbarcarsi dal porto di Siponto.
La tradizione vuole che in questo santuario si sia recato anche San Francesco d’Assisi.

Dove sorgeva Siponto, a 3 km dall’odierna Manfredonia è possibile visitare l’antica cattedrale che risale alla prima metà dell’ XI secolo costruita su fondazioni di epoca romana, a pianta quadrata con cupola centrale.

A 10km da Manfredonia è possibile visitare l’abazia di San Leonardo.
Costruita verso la fine dell’ XI secolo, interessante per il ricchissimo portale con figure di grifoni poggianti su due leoni.

San Giovanni Rotondo conosciuto in tutto il mondo come paese nel quale è vissuto San Pio da Pietralcina al secolo Francesco Forgiane che nel 1918 ricevette le stigmate nel convento di S. Maria delle Grazie dove viveva già da due anni.